TEATRO DEL POPOLO

Colle di Val d’Elsa – Siena

morricone-incanto-biglietti

MI AMAVI ANCORA

Lo scrittore e drammaturgo Pierre è morto in un incidente d’auto. Nel tentativo di mettere ordine ai documenti, Anne, la sua vedova, scopre gli appunti presi per la stesura di una futura commedia, che trattava di un uomo sposato, scrittore, appassionato ed innamorato di una giovane attrice. Fiction o autobiografia? Il dubbio si agita ed inizia un’indagine febbrile. Anne si persuade che il testo narri l’infedeltà di Pierre e va alla ricerca della donna, sua antagonista, senza riuscire a rivelare la verità o l’illusione della stessa: è il dolore che la fuorvia? Oppure finalmente ha aperto gli occhi?
Per rispondere a questa domanda, si appella ai suoi ricordi ed anche a Daniel, migliore amico di Pierre, un personaggio brillante e forse segretamente innamorato di lei, che con molta dolcezza cerca di rassicurarla, ma ci riesce solo a metà. Anne persevera nella sua ricerca e decide di contattare l’attrice Laura Dame che è menzionata nelle note della commedia del marito. Sospetta che sia lei l’amante. Scruta il passato, domanda a chi la circonda, cammina in un pericoloso labirinto. Quanto deve essere cercata la verità? Flashback in situazioni inaspettate, lo spettatore si immedesima in questi personaggi in una ricerca fatta di dubbi e apprensioni, in cui si mescolano realtà, immaginazione, paura, risate e fantasia.

morricone-incanto-biglietti

ALLE 5 DA ME

Note di Regia

È stata Dorothee Chesnot a consigliarmi di leggere e mettere in scena il testo del padre Pierre “Alle cinque da me”, dopo aver visto ed apprezzato a Roma la mia messinscena di “L’Inquilina del Piano di Sopra”(altro esilarante testo di Chesnot), con Gaia De Laurentiised Ugo Dighero. Essendo stati molto amati in quella commedia lo stesso Chesnot, riprendendo in mano il testo di “Alle cinque da me”, ha pensato a Gaia ed Ugo come interpreti ed ha voluto “omaggiarli” scrivendo una scena appositamente per loro.
Questa volta, cercando un’atmosfera in cui immergere i personaggi, mi sono lasciato suggestionare dai film franco-spagnoli, in cui il comico lambisce il grottesco. Tuttavia non ho voluto allontanarmi dall’obiettivo di mantenere il più possibile la “verità scenica”: senzarinunciare al sano divertimento e se pur attraverso il gioco del travestimento, ho mantenuto i caratteri umani e credibili, così che possano creare empatia con lo spettatore.
La scenografia di Matteo Soltanto, una sorta di installazione, restituisce i colori ed i sapori degli ambienti in cui si muovono i personaggi, mentre le musiche della Banda Osiris, originali ed accattivanti, sono la vivace colonna sonora delle loro vite.
È una sfida stimolante portare in scena “Alle cinque da me”: testo ricchissimo di battute e situazioni, è un vero e proprio cimento da condividere con attori e collaboratori. Una variegata galleria di personaggi acutamente studiata per generare una comicità intelligente, mai grottesca né banale.

 

LA STAGIONE TEATRALE

La nuova stagione teatrale è pronta e tornerà nei prossimi giorni ad animare il Teatro del Popolo di Colle di Val d’Elsa, insieme al Politeama di Poggibonsi e il Multisala Boccaccio di Certaldo.

Per noi è sempre una emozione salutare l’inizio della nuova stagione congiunta. Questa volta l’emozione è ancor più forte perché giunge dopo l’inevitabile sospensione dello scorso anno quando la pandemia ci ha trovato con la programmazione in corso e ha finito per fermare ogni attività. Oggi la pandemia non è superata ma le condizioni ci hanno consentito di riprendere con slancio e in totale sicurezza il percorso interrotto. Le nostre comunità e i nostri teatri sono di nuovo uniti in un unico cartellone che ha in programma trenta appuntamenti tra anteprime, spettacoli in abbonamento di prosa e concertistica, spettacoli di teatro ragazzi e fuori abbonamento.

Al Teatro del Popolo, gli spettacoli in abbonamento sono sei e offriranno momenti di allegria, ma anche di riflessione: testi classici come “Il malato immaginario” di Molière con Emilio Solfrizzi e teatrali come “Alle 5 da me” di Pierre Cesnot con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero e “Mi amavi ancora” di Florian Zeller con Ettore Bassi e Simona Cavallari, commedie musicali come “Stanno sparando sulla nostra canzone” con Veronica Pivetti, e divertenti come “Le signorine” con Giuliana De Sio e Isa Danieli e “Manola” con Nancy Brilli e Chiara Noschese. Durante la Stagione Teatrale verranno recuperati gli spettacoli “Non è vero ma ci credo” con Enzo de Caro e quello di Ale & Franz sospesi nella stagione 2019/2020. Gli attori, sono tutti conosciuti dal pubblico televisivo, cinematografico e teatrale. Due i prestigiosi fuori abbonamento: il Musical “Bohemian Rhapsody” che ripercorre il periodo dopo la scomparsa di Freddie Mercury proprio nel giorno del 30° anniversario della sua morte e lo spettacolo “Le Stelle di Broadway”, appuntamento prenatalizio dove rivivremo “cantando sotto la pioggia”, incontreremo “my fair lady”, stringendoci “tutti insieme appassionatamente”, ed altro ancora. Torna la rassegna Teatro a Merenda e raddoppia con due fantastici spettacoli per famiglie.

LA PROGRAMMAZIONE CINEMATOGRAFICA

Il calendario degli appuntamenti al Cinema al Teatro del Popolo

IL TEATRO DEL POPOLO

Il Teatro del Popolo di Colle val d’Elsa è una struttura storica ristrutturata nel 2009 e adibita a sala cinema, teatro e spettacoli musicali.

IL TEATRO

Il Teatro del Popolo dispone di un’ auditorium storico rinnovato nel 2009, con una capienza di 780 posti.

IL CINEMA

La programmazione della stagione cinematografica, tutte le settimane al Teatro del Popolo.

LA STAGIONE TEATRALE 2021/22

21 GENNAIO Al via della stagione teatrale con o senza abbonamento.

LA STRUTTURA & LA STORIA

Rinnovato nel 2009, Il Teatro del Popolo è una struttura che ospita 780 posti.

DOVE SIAMO

Piazza Unità dei Popoli 2, Colle val d’Elsa, Siena